Locandina Cesena 2021.jpg

Scarica la scheda
di iscrizione PDF

Comunicato Assisi.jpg

Domenica 8 Aprile 2018

non mancate!

PROGRAMMA:

 

    • Ore 17,00

    Ivano Marchi e Renato Bolognesi

    Presentazione Associazione

    Club Alcolisti in Trattamento

 

    Michele Sanza

    Il Ser.T nella rete dei servizi

 

    Marco Matassoni

    I danni dell’alcol per la salute fisica

 

    Matteo Gaggi

    Alcol e questione sociale

 

    Testimonianze delle famiglie che           frequentano i club

 

    Discussione con i relatori

 

    • Ore 19,00 

    Conclusioni dell’Assessore

    alle Politiche Sociali

    del Comune di Cesena

    Simona Benedetti

RELATORI:

 

    • Simona Benedetti

    Assessore alle Politiche Sociali del             Comune di Cesena

 

    • Renato Bolognesi

    Presidente ACAT Cesena

 

    • Matteo Gaggi

    Dirigente Servizi Sociali Unione dei           Comuni Vallesavio

 

    • Marco Matassoni

    Direttore U.O. Medicina Interna

    San Piero in Bagno

    AUSL della Romagna

 

    • Ivano Marchi

    Vice Presidente ARCAT E.R.

 

    • Michele Sanza

    Direttore U.O. Servizio Dipendenze           Patologiche (Ser. DP) Cesena

    AUSL della Romagna

XXVI CONGRESSO NAZIONALE AICAT

Per relazionarsi con tutte le persone sensibili ai problemi alcol-correlati: alcolisti, servitori-insegnanti, istitutuzioni, operatori sanitari…. AICAT organizza annualmente un Congresso Nazionale allo scopo di:

• Creare condizioni umane, sociali, culturali e spirituali per la promozione della vita, della salute e della libertà delle persone e delle famiglie con problemi alcolcorrelati e complessi, secondo i principi e la metodologia dell’Approccio Ecologico Sociale.

• Promuovere e sostenere la nascita e lo sviluppo delle reti territoriali dei Club, al fine di moltiplicare le occasioni di accoglienza delle persone e delle famiglie con problemi alcolcorrelati.

• Porsi come punto di riferimento per le Associazioni dei Club, i Club e i programmi territoriali di ecologia sociale, al fine di garantire e tutelare il principio della unità metodologica che è alla base del loro lavoro nonché coordinare e sostenere le attività locali,nazionali ed internazionali di sensibilizzazione, educazione continua e ricerca che coinvolgano attivamente i membri dei CAT.

• Creare sinergie con istituzioni, associazioni, gruppi e comunità che fanno proprio l’obiettivo della promozione  della salute, secondo modalità di intervento coerenti e compatibili con i principi dell’ecologia sociale.

• Valorizzare le competenze e le esperienze di cittadinanza solidale maturate nel lavoro dei Club e delle Associazioni al fine di promuovere o supportare politiche sanitarie e sociali tese alla promozione di stili di vita sani e liberi da alcol e altre droghe, in sintonia con i principi e le strategie dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.